Sisma in centro Italia: a Montegallo (Ap) la cittadella dell’Emilia-Romagna

La  scuola, la sede del Comune, un presidio medico-ambulatoriale con la farmacia, la sede del Corpo forestale, la chiesa.

E’ la cittadella dell’Emilia-Romagna a Montegallo (Ap) costruita a tempo di record, in soli 17 giorni, grazie all’impegno di tecnici e funzionari dell’Agenzia di Protezione civile regionale, che hanno lavorato a fianco di un centinaio di volontari provenienti da tutte le province, e alle imprese che hanno donato moduli prefabbricati, lavoro e servizi. Con un obiettivo: ristabilire tutti i servizi essenziali  e creare le condizioni per mantenere viva e coesa l’intera comunità locale.

Il primo Centro multifunzionale allestito nell’area del sisma in Centro Italia è stato inaugurato domenica 25 settembre dall’assessore regionale alla Difesa del suolo e Protezione civile, Paola Gazzolo, presente il sindaco Sergio Fabiani, il commissario alla ricostruzione, Vasco Errani, il capo del Dipartimento nazionale della protezione civile Fabrizio Curcio.

Il  taglio del nastro è stato seguito dalla celebrazione della Messa da parte di monsignor Giovanni D’Ercole, vescovo di Ascoli Piceno.

Collocato su un’area di 2500 metri quadri nel campo sportivo della frazione di Balzo nel Comune marchigiano adottato  dalla Regione, il Centro multifunzionale  è stato realizzato con 43 moduli prefabbricati riscaldati donati da aziende emiliano-romagnole, così come le tre lavagne luminose di cui sarà dotata la scuola elementare (il punto su campi sopralluoghi). Alla realizzazione dell’intervento hanno contribuito oltre al personale dell’Agenzia regionale di Protezione civile anche un centinaio di tecnici dei Coordinamenti provinciali di protezione civile di Piacenza, Parma, Reggio-Emilia, Modena, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, oltre che delle associazioni regionali Ana, Anpas, Federgev, Anc e Cri, e delle associazioni professionali Geoprociv e  ProIng.

Hanno  intanto superato i 250 mila euro le donazioni arrivate sul conto corrente unico aperto dalla Regione per aiutare i territori colpiti dal sisma nell’Italia centrale.

Chiunque può inviare il proprio contributo sul conto: IBAN IT69G0200802435000104428964, dall’estero: BIC UNCRITM1BA2. Intestazione e causale: ‘Emilia-Romagna per sisma Centro Italia’

regione.emilia-romagna.it

Potrebbero interessarti anche...