Sant’Agata: Bimbolandia il 17 e 18 giugno

Il 17 e 18 giugno Sant’Agata si trasformerà nella città dedicata ai bambini, tante le novità di questa terza edizione…

SABATO 17 GIUGNO

ore 17.00  Parco della Luna Birichina giocheremo con la Protezione Civile di Sala Bolognese

ore 21.00 Porta Otesia spettacolo di burattini a cura del Teatro dell’Es di Vittorio Zanella e Rita Pasqualini “Il Manifesto dei Burattini” Un  vero e proprio varietà di teatro d’animazione musicale e recitato. Una meravigliosa sequenza di tante storie interpretate da burattini, marionette, pupazzi e ombre, farse con Arlecchin Batocio, Pantalon Dè Bisognosi, Balanzone, Sganapino e guarrattella con Pulcinella e la sua pivetta

DOMENICA 18 GIUGNO 

 dalle ore 9.00 alle 18.00  Centro storico (Via 2 Agosto, Piazza Martiri e Piazza Riva) vedi la piantina con i dettagli

  • L’isola dei laboratori

partono i laboratori di manipolazione, costruzione, conoscenza

Creazioni di Legno a cura del Ramo d’oro

Creazione maschere in 3D a cura di Punto Colore

Dipingiamo con i palloncini a cura di Didiadastra

Strumenti musicali a cura Circolo Bernstein

Architetture in divenire a cura di ReMida

Laboratorio con i Lego a cura di Giusy Magli

  • L’Isola dello sport

Pattinaggio a cura di A.S.D. SKATING CLUB S.AGATA

Minibasket a cura di A.S.D. DIABLOS BASKET S.AGATA

Minipugilato a cura di PALESTRA PRINCE

Calcetto a cura di A.S.D. S.AGATA FUTSAL 2004

Arti marziali a cura di A.S.D. POLISPORTIVA OTESIA

Atletica a cura di A.S.D. ATLETICA VICTORIA

Rugby a cura di A.S.D. RUGBY BLUES 2008

  • L’Isola dei Motori   Piazza Martiri  a cura di HT Powertrain Srl

sarà posizionato un vero box di Formula 3 tutto da scoprire

  • L’isola Baby Sala Nilla Pizzi

angolo dedicato ai più piccoli con tante attività

A cura del Comitato Mondo Scuola 40019: Laboratori alla scoperta dei 5 sensi

(Ad ogni bambino alla fine della prova sarà regalata una card scopri… )

Stand gastronomico di piadine.

  • L’isola degli spettacoli

ore 21.00 Porta Otesia

Sfere piccole, sfera grande, acrobazie in due, danza, verticali su podio rialzato e chiusura con la Ruota 

Tutto inizia in un sogno: qualcosa mi turba, un dubbio si fa spazio dentro me. Mi arrendo a lui, mi lascio guidare e finalmente il dubbio diventa certezza: lui è il Tempo. Mi presenta tutte le virtù dalla vita e mi consiglia di trattarle con saggezza.  Quando mi sveglio mi accorgo di temere il tempo, che scorre fugace ed inesorabile. Ma perché il tempo che ci è concesso si calcola in secondi minuti e ore? Se tentassimo di pensarlo in respiri, non nasceremmo con i giorni ma con i respiri contati: e siccome un uomo respira normalmente 21mila volte al giorno, 630mila volte al mese e circa 7 milioni e mezzo di volte all’anno, rallentare questo ritmo significherebbe allungarsi la vita..

A cura di Alessio Burini

Potrebbero interessarti anche...