Passante di Bologna, Piccinini (M5S): “Revoca ad ASPI opportunità anche per puntare su una mobilità davvero sostenibile”

“L’allargamento del nodo di Bologna non può essere vincolante rispetto alla revoca delle concessioni ad Autostrade su cui il Governo deve andare avanti compatto. Anzi, questa è l’occasione per rivedere le priorità ed accantonare progetti antistorici e iniziare a garantire una manutenzione costante ed efficace delle nostre infrastrutture, evitando che tragedie come quella di Genova si possano ripetere”. È quanto dichiara Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle, riguardo alle recenti dichiarazioni del sindaco Virginio Merola sul Passante di Bologna. “Se, come auspichiamo, il Governo decidesse di revocare la concessione ad Aspi crediamo che sia anche l’occasione per poter finalmente rivedere il progetto del Passante. Un progetto che a nostro avviso resta totalmente inadeguato, soprattutto per quanto riguarda una richiesta di mobilità sostenibile – aggiunge Silvia Piccinini – Come autorevoli studi in questi mesi hanno dimostrato, smog e inquinamento aiutano la diffusione del virus e non è un caso che il Bacino Padano, dove respiriamo l’aria peggiore d’Europa, sia stata la zona più colpita dal Covid-19. Ecco perché serve un cambio di rotta anche su quelle grandi opere che prima di questa pandemia qualcuno considerava di primaria importanza, proprio come il Passante” conclude Silvia Piccinini.

Gruppo Assembleare MoVimento 5 Stelle
Regione Emilia-Romagna

Potrebbero interessarti anche...