Beni librari: le funzioni di tutela tornano in capo allo Stato

“Si comunica che dal 16.08.2015, per effetto dell’entrata in vigore della Legge 6 agosto 2015 n. 125 “Conversione in legge con modificazioni del D.L. 19 giugno 2015 n. 78 con disposizioni urgenti in materia di enti territoriali”, pubblicata in GU n. 188 – SO n. 49/L del 14 agosto 2015, non saranno più esercitate  le funzioni finora attribuite alla Regione Emilia-Romagna in materia di tutela dei beni librari ex DPR 3/72 (e quindi ex Codice dei beni culturali, art. 5) e in carico al Servizio Soprintendenza per i beni librari e documentari, servizio appositamente creato all’interno dell’IBC per l’esercizio delle funzioni delegate.
Non saranno quindi più rilasciate, fra l’altro:
– autorizzazioni al restauro
– attestati di libera circolazione / licenze di esportazione
– autorizzazioni al prestito per mostra
– autorizzazioni allo scarto.

Si suggerisce quindi di indirizzare le nuove istanze, in assenza di indicazioni operative da parte degli organi del Mibact, alla Direzione generale beni librari del Ministero.  Sarà nostra cura diffondere indicazioni sulle nuove procedure non appena ci saranno comunicate.”

Alessandro Zucchini
Direttore IBC e Soprintendente beni librari e documentari ad interim (fino al 16.08.2015).

Potrebbero interessarti anche...